CyperNet.ga-83qIZ

dut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4hdut4h